Sudafrica, pesante sconfitta per l’ANC: peggior risultato dai tempi dell’apartheid

zumaSconfitta epocale in Sudafrica per l’Anc, l’African National Congress, lo storico partito che fu guidato anche da Nelson Mandela e che vede oggi come Presidente il criticatissimo Jacob Zuma.

I risultati ufficiali delle amministrative di mercoledì scorso hanno confermato la perdita di una delle 3 capitali, Pretoria, come già indicato dalle proiezioni. Nella municipalità di Tshwane, che comprende Pretoria, si sono imposti i centristi della Da, l’Alleanza Democratica, principale forza di opposizione. Hanno ottenuto il 43% contro il 41,2% dell’Anc e il 12% dell’Eff, formazione radical-populista.

Per l’ANC è la più grande sconfitta elettorale dai tempi dell’apartheid. A pesare sul voto degli elettori contro il partito, la disoccupazione e gli scandali legati alla corruzione durante il mandato del presidente Jacob Zuma che hanno danneggiato l’immagine dell’Anc.

Il Congresso Nazionale Africano (African National Congress, ANC) è il più importante partito politico sudafricano, fondato nell’epoca della lotta all’apartheid e rimasto ininterrottamente al governo del paese dalla caduta di tale regime, nel 1994, a oggi.

La bandiera ANC è costituita da tre bande orizzontali di uguali dimensioni di colore nero, verde e oro. Il nero simboleggia il popolo nativo del Sudafrica, il verde rappresenta la terra e l’oro rappresenta il metallo e le altre ricchezze naturali del Sud Africa.