Tensione a Ventimiglia, tra il poliziotto morto e il video virale

Polizia a VentimigliaLa tensione è altissima a Ventimiglia, dove è prevista per oggi una manifestazione che vedrà protagonisti i circa 600 migranti rimasti nel centro temporaneo di accoglienza allestito dalla Croce Rossa nella cittadina ligure: a fianco dei migranti, ci saranno i No borders ed il timore delle forze dell’ordine è che all’interno del gruppo di antagonisti possa inserirsi qualche facinoroso (come i tre francesi fermati quest’oggi che – secondo fonti di polizia – avevano con sé mazze e coltelli e cappucci neri).

Ieri sera, intanto, i No borders avevano occupato simbolicamente una ex caserma dei Vigili del fuoco: durante lo sgombero – e i tafferugli che ne sono derivati – il sovrintendente capo della Polizia di Stato di Genova, Diego Turra, 52 anni, ha avuto un malore ed è morto, colpito da infarto.

Tensione che si somma a tensione, come quella palpabile nel video divenuto virale nelle ultime ore, che vede l’intervento della polizia per sgomberare alcuni rifugiati: sono momenti concitati, con un poliziotto che – rivolgendosi ai migranti – li epiteta con termini quantomeno colorati.

I carabinieri, quindi, si rivolgono direttamente al collega che sta documentando l’accaduto, intimandogli – in maniera quantomeno brusca – di interrompere le riprese.

Nonostante i metodi bruschi, una discreta parte degli utenti che ha commentato il video esprime una sorta di solidarietà con le forze dell’ordine (cui sicuramente non si può non dare l’attenuante del forte stress).

Commento sgombero Ventimiglia

Commento sgombero Ventimiglia 2

Commento sgombero Ventimiglia 3

E voi che ne pensate?