Picchia e violenta la ex, 35enne arrestato a Milano

viamulasTormentava la sua ex da mesi, tanto che lei si era fatta coraggio e aveva deciso di denunciarlo. Ma l’uomo, un 35enne marocchino, non si è fermato.

L’ennesima storia di violenza nei confronti di una donna viene stavolta da Milano, dove nella notte tra sabato e domenica un uomo si è trasformato da stalker in aggressore.

Alle 5:30 del mattino di domenica il marocchino ha incontrato la ragazza, una 25enne che abita nella zona di Via Adriano. La giovane stava rientrando a casa dopo una serata con gli amici, e nei pressi della sua abitazione si è imbattuta nell’uomo con il quale aveva avuto una relazione all’inizio del 2016.

Il 35enne dapprima avrebbe tentato di ricucire con delle avances: ma al rifiuto della 25enne, l’uomo l’avrebbe minacciata con una bottiglia rotta e costretta a seguirlo in un edificio abbandonato situato poco lontano dal luogo dell’incontro, tra Via Mulas e Via Adriano. Lì il marocchino ha picchiato e violentato la ragazza, e una volta compiuto il barbaro atto si è addormentato: particolare che ha permesso alla giovane di fuggire e denunciare il tutto. Gli agenti intervenuti nel plesso abbandonato hanno rinvenuto l’uomo ancora addormentato, e lo hanno immediatamente arrestato. 

L’uomo ha numerosi precedenti di polizia di varia natura, anche fuori Milano: al momento era senza fissa dimora e senza documenti in regola.