Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Appendino, il bilancio del primo mese da sindaco: “Abbiamo lavorato a testa bassa”

CONDIVIDI

chiaraappendino“Abbiamo lavorato a testa bassa con la giunta affrontando i problemi”. Così il neosindaco di Torino, Chiara Appendino, commenta questo primo mese alla guida della città sabauda, tracciando un bilancio prima di concedersi qualche giorno di riposo.

“E’ più di trenta giorni che ci siamo insediati – dice la Appendino – abbiamo iniziato un lavoro intenso, qualche volta faticoso, ma molto entusiasmante. Forse mi avete visto un po’ meno presente in giro per la città. Ma da fine agosto inizierò un nuovo giro per le circoscrizioni – promette il sindaco – In un mese e mezzo, dal 29 agosto, tornerò ad essere presente in tutte le nostre circoscrizioni per parlare direttamente con i cittadini”.

La Appendino ha colto l’occasione per annunciare anche un’importante novità: il sindaco, infatti, sarà a Palazzo civico due sabati mattina al mese per ascoltare e parlare con la gente che vorrà prenotarsi.

“Questo mese è stato molto impegnativo – conclude la Appendino – è stato importante avere il supporto dei cittadini e vi ringrazio per il vostro calore. Ci vediamo il 23 agosto, quando la giunta approverà una delibera che tornerà a far parlare di periferie”.

Chiara Appendino (Movimento 5 Stelle) è stata eletta nuovo sindaco di Torino nelle scorse elezioni amministrative: ha sconfitto al ballottaggio il sindaco uscente, Piero Fassino (Partito Democratico).

 

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram