Terrorismo, l’allerta è stato portato a livello 2 in tutti i porti italiani

saranno-5-i-porti-italiani-che-nel-2013-super-L-SvYFZCLa stagione turistica estiva per l’Italia è nel periodo di massimo exploit (milioni di turisti da tutto il mondo si godono già le nostre spiagge e le nostre città ricche di storia), in queste settimane di agosto numerosi turisti stranieri ed italiani sono attesi nel nostro paese sopratutto sulle nostre coste (ingente il numero di prenotazioni per le crociere nel mediterraneo). Per rendere maggiormente sicura e piacevole l’esperienza ai turisti, la capitaneria di porto ha allertato tutti i porti italiani di innalzare il livello di controllo (l’allerta terroristico è stato alzato per l’occasione a livello 2 su una scala di tre).

La comunicazione è arrivata in mattinata dal colonnello della Guardia Costiera, Vincenzo Melone, ed annuncia che tutti i porti sono obbligati ad intensificare i controlli in vista dell’alta stagione crocieristica. Sin dalle prime ore di questa mattina (11 agosto) tutti i porti italiani hanno messo in pratica le indicazioni della Guardia Costiera intensificando in controlli di navi e passeggeri approdati in giornata. Le misure applicate fanno riferimento alla convenzione Solas sulla sicurezza marittima rivisitata nel 2004 dopo l’attacco terroristico alle torri gemelli, ma in cosa consiste questo livello di sicurezza 2? Oltre all’intensificazione dei controlli delle navi passeggeri e quelle da Crociera, ogni passeggero deve dimostrare di avere un permesso previo per entrare in porto, ed ogni container contenente merci varie può essere controllato senza bisogno di autorizzazioni.

Non essendoci stato un attentato nei giorni scorsi, l’unica ipotesi plausibile per un provvedimento del genere è che i nostri servizi segreti abbiano avuto un informazione su un possibile attacco terroristico su una nave da crociera.