Si licenzia per diventare campione del mondo di Pokemon Go

Pokemon GoPokemon Go, App gratuita creata da Nintendo e scaricata sugli smartphone collegati al Gps, è un gioco basato sulla realtà aumentata, il cui scopo è quello di cacciare e catturare i Pokemon nel mondo reale. Questa passione sta dilagando nel mondo intero e portando, oltre a numerosi incidenti, ad una serie di comportamenti assurdi da parte dei giocatori.

Tom Currie, 24enne neozelandese cameriere in un bar di Auckland, si è licenziato per poter diventare campione del mondo di Pokemon Go ed ogni mattina va a caccia, munito di uno zaino con panini e caffé, attraverso la Nuova Zelanda in autobus recandosi nei posti più strani o perduti, per non perderne nessuno. Si è giustificato dicendo che ha sempre desiderato un po’ di avventura e dopo sei anni di lavoro aveva bisogno di una pausa, ora si sta divertendo anche se è un’avventura stancante e senza orari però con il vantaggio di fare molta attiività fisica, visti i chilometri percorsi a piedi. In questo è appoggiato dalla mamma e dalla nonna che ammirano la sua capacità di essere indipendente e la sua grande passione per i Pokemon che aveva già da piccolo.

Daniele Orlandi