Accoltella e uccide rivale circense, arrestato Alex Orfei

alexorfeiHa praticamente confessato il delitto in un post sulla sua bacheca Facebook. Alex Orfei, 31 anni, è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Vibo Valentia e del posto fisso di Polizia di Tropea con l’accusa di aver accoltellato e ucciso un uomo di 46 anni, Werner De Bianchi.

De Bianchi è morto nella notte a causa delle numerose coltellate ricevute nella serata di ieri nei pressi di Tropea, precisamente a Santa Maria di Ricadi, in provincia di Vibo Valentia. L’omicidio è avvenuto intorno alle 18, nel piazzale antistante un supermercato.

Il sospetto killer, Alex Orfei, è proprietario di un circo che si trova attualmente nella località “Gesuini” della città tirrenica.

Non è stato difficile per gli investigatori risalire a Orfei: i due erano proprietari di circhi diversi, attualmente impegnati in Calabria. Orfei e De Bianchi si sarebbero incontrati per un chiarimento, ma la lite sarebbe poi degenerata. Trasportato all’ospedale di Tropea e successivamente a quello di Vibo Valentia, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico d’urgenza, Werner De Bianchi è deceduto durante la notte per le ferite riportate a causa dell’accoltellamento.

Dulcis in fundo, Alex Orfei ha pensato di pubblicare un post su Facebook nel periodo intercorso tra l’accoltellamento e la morte di De Bianchi. Un messaggio inequivocabile: “E uno saccagnato. Ora tocca all’altro”.