Milwaukee, poliziotto uccide afroamericano: scoppia la protesta per le strade

milwaukeeAncora violenza tra poliziotti e afroamericani negli Stati Uniti. Un agente, nel corso di un inseguimento a Milwaukee, ha sparato ad un ragazzo afroamericano, uccidendolo. 

Il tutto è accaduto nel pomeriggio di sabato. La polizia ha fermato una vettura con due uomini a bordo: questi ultimi hanno abbandonato il mezzo e si sono dati alla fuga. Uno degli agenti ha inseguito i due fuggitivi: uno di loro era in possesso di una pistola semiautomatica, ottenuta grazie ad una precedente rapina.

Per motivi ancora da chiarire, il poliziotto ha aperto il fuoco contro il 23enne afroamericano, uccidendolo. L’altro è stato fermato ed è in custodia della polizia. L’agente che ha sparato è stato messo in congedo temporaneo.

In serata la famiglia del ragazzo aveva lanciato un appello per evitare che la protesta della comunità afroamericana scoppiasse in violenza. Ma l’appello è caduto nel vuoto:  a Milwaukee centinaia di persone sono scese in piazza per manifestare contro la polizia. La maggior parte contesta pacificamente, ma una parte si è lasciata andare a gesti di violenza, come diverse auto date alle fiamme: inoltre, un agente è rimasto ferito con un mattonata alla testa, ed è stato dato fuoco a una stazione di servizio. Una vera guerriglia quella per le strade della città, con gli agenti in tenuta anti sommossa.