Rimini, una turista minorenne è stata stuprata in spiaggia

115649942-8efa3e7b-c00c-4214-983e-1aff8bf7e12dLa vita notturna di Rimini è un biglietto da visita importante per i giovani alla ricerca di divertimento dopo un anno di studio intenso e fatica. Ogni anno migliaia di giovani turisti (tra i 15 e 20 anni di media) si riversano sulla costa romagnola affollando le discoteche in spiaggia e portando a casa il ricordo piacevole di un luogo di aggregazione pieno di coetanei. Alcol e divertimento spingono i ragazzi a conoscersi ed in molti casi a formare delle coppie per una sera, una settimana, un estate o almeno è così nella maggior parte dei casi, alcune volte, al contrario l’alcol in eccesso ed i costumi disinibiti portano a spiacevoli conseguenze. Oggi, ad esempio, un turista di origine bosniaca è stato arrestato dalla polizia dopo essere stato denunciato per stupro aggravato dalla minore età di una ragazza inglese di 17 anni.

La giovane turista britannica è tornata la notte scorsa in lacrime dai genitori raccontando loro che era andata sul lungomare a guardare le stelle con questo ragazzo e che, una volta soli, questo le è saltato addosso obbligandola ad un rapporto sessuale. Il giovane accusato si è difeso fornendo una versione leggermente diversa: secondo quanto affermato dal presunto aggressore, la turista inglese avrebbe dato il suo assenso per un rapporto sessuale salvo poi pentirsene a rapporto in atto per senso di colpa nei confronti del fidanzato che stava tradendo.

Il giudice incaricato dell’indagine ha comunque confermato lo stato di fermo del turista bosniaco in attesa di maggiori prove. Non si tratta del primo caso di stupro avvenuto a Rimini durante il periodo estivo, negli ultimi anni infatti sembra che stia diventando un abitudine, la scorsa estate ad esempio sono stati denunciati tre stupri, uno dei quali è ancora irrisolto.