Ferragosto di sangue, tre ragazzi morti in incidenti stradali

incidenteE’ un Ferragosto macchiato dal sangue e dalle morti di alcuni giovani che hanno perso la vita in incidenti stradali. Si allunga sempre più la lista di persone rimaste uccise sulle strade italiane, una vera e propria escalation nelle ultime settimane.

Stanotte, nel brindisino, due ragazzi sono morti in seguito ad altrettanti incidenti il primo si è verificato sulla provinciale che collega Torre Santa Susanna a Latiano attorno alle 5, mentre l’altro schianto è avvenuto lungo la Ostuni-Rosa Marina.

Nel primo incidente ha perso la vita Antonio Lamarina, 19 anni, di Torre Santa Susanna. Il giovane era alla guida della sua Seat Ibiza: avrebbe perso il controllo della vettura per finire nelle campagne dopo un ribaltamento.

Nel secondo incidente ha invece perso la vita una giovane di 24 anni, Noemi Fama, che si trovava a bordo di una Smart (sedeva sul lato passeggero) guidata da un amica. La vettura con a bordo le due giovani è finita fuori strada: la conducente, J.L. di 22 anni, è in gravissime condizioni all’ospedale Perrino di Brindisi. Sul posto l’ambulanza del 118 e i vigili del fuoco di Ostuni.

In un altro incidente avvenuto a San Pietro in Bevagna, in località Chidro, ha perso la vita Giuseppina Trotta, 21enne napoletana. La giovane donna è rimasta uccisa in seguito ad uno scontro tra una Renault Twingo (con a bordo la vittima e altre tre ragazze) e una Ford Focus.