Caserta, identificata la donna travolta dal treno: è una 36enne marocchina

sihamlaraaichiE’ una cittadina marocchina di 36 anni, Siham Laraaichi, la donna travolta dal treno nei pressi della stazione di Santa Maria Capua Vetere (Caserta). La donna, originaria di Casablanca, è stata travolta dal mezzo mentre tentava di attraversare i binari.

Stando a quanto ricostruito dagli investigatori, la cittadina marocchina ha oltrepassato il passaggio al livello e si è incamminata verso la vicina stazione percorrendo lo stretto passaggio che intercorre tra i due binari. Proprio in quel momento stavano sopraggiungendo due Eurostar – viaggianti sulla tratta che collega Roma a Lecce – che procedevano in direzione opposta.

Uno dei macchinisti ha tentato disperatamente di suonare per allertare la donna, che però era concentrata sull’altro treno e stava cercando di evitarlo. La 36enne, compreso il grave pericolo, ha provato a sporgersi per evitare uno dei due convogli, proprio mentre sopraggiungeva l’altro: è stata così agganciata dal predellino del treno Lecce-Roma che gli ha dapprima tranciato una gamba e in seguito l’ha inesorabilmente travolta.

I soccorritori hanno rinvenuto l’arto della marocchina a circa 50 metri dal corpo. La donna aveva il volto completamente sfigurato. Al momento, la Polizia ferroviaria – che è riuscita a risalire all’identità della 36enne grazie al ritrovamento della sua carta d’identità – sta provando a rintracciare i parenti della 36enne. Sulla salma verrà effettuata l’autopsia.