Varese, tunisino cerca di bruciare la moglie e incendia la casa: arrestato

Attimi di follia ieri a Varese, dove un tunisino di 52 anni ha cercato di dare fuoco alla propria moglie e quindi ha bruciato la propria casa. In casa al momento del fatto si trovava l’uomo e la moglie, il figlio di dieci anni ed il papà della donna. Il fatto è avvenuto a Samarate, provincia di Varese: l’appartamento della donna, un’italiana di 39 anni, è stato completamente distrutto dalle fiamme.

varesePer ora non si sa perché l’uomo abbia cercato di uccidere la donna: secondo una prima ricostruzione il tunisino avrebbe gettato dell’alcol sulla 39enne, cercando di darle fuoco. La donna si è prontamente rifugiata in bagno, e suo padre ha chiamato i carabinieri che sono rapidamente intervenuti. Questo però non ha impedito al tunisino di gettare alcol in tutta la casa e di dare fuoco all’abitazione, mettendo a repentaglio la vita di tutta la famiglia.

I carabinieri di Busto Arsizio hanno tratto in salvo la donna e suo padre, nonché il bimbo di 10 anni, sotto choc per aver assistito alla follia paterna. I Vigili del Fuoco hanno evacuato tutto l’edificio. Il tunisino è stato arrestato dai carabinieri per incendio doloso e per tentato omicidio. L’uomo aveva già dei precedenti per droga.