Referendum, D’Alema raduna il fronte del “No”. Il 5 settembre assemblea a Roma

renzipreoccupatoIl Partito Democratico appare sempre più spaccato sul fronte del referendum costituzionale. Tanto che il fronte del “No” si sta organizzando e ha indetto un’assemblea per il prossimo 5 settembre a Roma: tra gli organizzatori anche Massimo D’Alema, mentre tra gli invitati figurano elementi di spicco della cosiddetta minoranza PD, come Speranza, Stumpo, Zoggia, Gotor e Fornaro.

L’idea è sondare il terreno per capire se ci sono le condizioni per la nascita di un comitato, che si chiamerebbe “La Sinistra per il No”. Tutto questo mentre in molti, dentro il partito, stanno cercando di trovare delle mediazioni tra le due fazioni: su tutti Vasco Errani, ex presidente della regione Emilia Romagna, che sta tentando di ricucire i rapporti anche tra il PD e l’ANPI, dopo le polemiche sollevatesi per il divieto di fare propaganda per il “No” alle Feste dell’Unità.

Un ‘niet’ che ha fatto infuriare il presidente dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani, Carlo Smuraglia, che in una recente intervista su Repubblica aveva annunciato l’assenza dell’ANPI alle Feste dell’Unità. Sul tema è intervenuta la vicesegretaria PD, Debora Serracchiani: “Confrontarsi con tutti e fare valere le ragioni del Sì è non solo opportuno ma nell’interesse di chi ha promosso il referendum. Tuttavia non vogliamo ricatti di alcun tipo“.