Gianna Nannini senza peli sulla lingua: il racconto del padre

gianna-nanniniIn una intervista al Fatto Quotidiano, Gianna Nannini decide di rivelare i suoi segreti più cupi, parlando del padre, della gravidanza in tarda età e di molti altri aspetti della sua vita.

Del padre, Gianna Nannini ha affermato: “Mi convocò per un discorso serio.  Vieni che devo spiegarti qualcosa. Papà era gelosissimo e comprensibilmente preoccupato. Temeva facessi un po’ la tr*** e con un fidanzato a Camaiore, un altro a Pietrasanta e un altro qui, a Viareggio, un po’ tr*** in effetti ero. Aveva portato delle immaginette, dei disegnini: Guarda che se tr****, qualcosa poi succede. Era terrorizzato all’idea che rimanessi incinta e voleva avvertirmi in tempo. Io non ero a disagio e quel discorso in fondo mi piaceva”.

Ma se l’idea della gravidanza da una parte la elettrizzava molto, dall’altra l’ha fatta soffrire, soprattutto per le numerose critiche ricevute dal mondo: “In Italia, intorno alla mia gravidanza, l’aria è stata ostile. I religiosi si sono impegnati a rompere i cog***** e le critiche mi hanno fatto male perché mi è parso che ci fosse una totale mancanza di rispetto. Mi entravano in pancia, quelle critiche”.

Prima di essere una cantante, Gianna Nannini ambiva a diventare una pasticcera, sogno che ben presto si è infranto.

Stefania Titone