Turchia, i morti sono 51. ll kamikaze aveva solo 12 anni. Erdogan: “Quasi certa matrice ISIS”

gaziantepSono 51 i morti per l’attacco terroristico compiuto durante una festa di nozze a Gaziantep, in Turchia. Tra le vittime risultano anche 29 tra bambini e adolescenti, tutti compresi in un’età tra i 4 e i 17 anni.

Il kamikaze responsabile della mattanza è un ragazzo di soli 12 anni, che si è fatto saltare in aria durante la festa di nozze. A riferirlo è il quotidiano turco di opposizione laica Cumhuriyet, e la notizia è stata ripresa anche dai media curdi. Al momento, le vittime identificate sono 44.

Sono molte le immagini su Internet che testimoniano le conseguenze della potente esplosione: tavoli e sedie per strada, donne e bambini con il volto coperto di sangue, tanti corpi riversi sul pavimento. La deflagrazione è stata di una forza tale da essere udita anche dall’altra parte della città (Gaziantep ha circa un milione e mezzo di abitanti, ndr).

“Un attacco barbarico – ha detto il viceministro Mehmet Simsek a Ntv – tutti i gruppi terroristici, il Pkk, l’Isis e il movimento di Gulem, stanno prendendo di mira la Turchia, ma con la volontà di Dio, li sconfiggeremo”.

Secondo il presidente Erdogan la matrice Isis sarebbe “molto probabile”: sul posto, gli agenti hanno già rinvenuto i resti di una cintura esplosiva utilizzata dal giovanissimo attentatore.