Nigeria, l’esercito: “Ucciso il leader di Boko Haram”, ma non c’è conferma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:35

Secondo l’esercito nigeriano, il leader di Boko Haram, l’organizzazione integralista islamica responsabile di numerosi eccidi ed atti di terrorismo in Nigeria, sarebbe stato ferito mortalmente. Abubakar Shekau, questo il nome del leader del gruppo islamista, sarebbe stato ferito nel corso di un raid aereo nel corso del quale sarebbero morti anche numerosi altri jihadisti e comandanti del gruppo.

bokoAd annunciare la notizia su Twitter l’esercito nigeriano, anche se mancano conferme in questo senso. L’areonautica militare nigeriana ha diffuso la notizia della morte di almeno 300 membri dell’organizzazione terroristica nel corso di raid nel Borno, dove si trovano molti jihadisti del gruppo terroristico. Shekau era era già stato dato per morto in altre occasioni, per esempio nel settembre del 2014 quando era stata annunciata la sua uccisione da parte dell’esercito del Camerun.

Il mese seguente però il leader di Boko Haram era apparso in un video, smentendo così le voci sulla sua morte. Si attende quindi che la notizia del capo della violenta organizzazione islamista sia confermata. Il termine Boko Haram significa “l’istruzione occidentale è peccato”. Questo gruppo estremista islamico sunnita opera nel nord della Nigeria ed ha compiuto violente stragi nei confronti della popolazione, prendendo di mira prevalentemente cristiani ed occidentali oltre che membri dell’esercito e diplomatici stranieri.

Mariagrazia Roversi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!