Dopo la Fifa, anche la Cio contro Neymar per la fascia “100% Jesus”

Neymar e la fascia 100% JesusNon solo la Fifa, anche la Cio vuole cancellare la libertà d’espressione (o di professione di fede, in questo caso).

Ricordate quando, in occasione della premiazione del Pallone d’Oro del gennaio scorso, la Fifa oscurò la scritta dedicata a Gesù da Neymar? Il giovane campione brasiliano, in uno spezzone di una clip trasmessa, indossava una vistosa fascia sulla fronte: una vistosa fascia bianca, ché la scritta “100% JESUS” (presente nel video originale) era stata censurata. Allora la Fifa aveva giustificato la propria scelta così: “Non volevamo ferire sensibilità di nessuno”.

Adesso è stato il Comitato Olimpico Internazionale (la Cio) ad esporsi, nuovamente contro Neymar. Stavolta l’asso brasiliano sarebbe stato colpevole di aver indossato nuovamente una fascia pro Gesù in occasione dei festeggiamenti per lo storico oro olimpico conquistato dalla nazionale giallo-oro Under 23 a Rio e di aver postato l’immagine su Instagram, accompagnata dalla scritta: “toda honra e toda glória” (ogni onore e ogni gloria).

Secodoo quanto riportato dal giornale brasiliano ‘O Estado de S. Paulo’, il Cio starebbe pensando di inviare una lettera di protesta alla Nazionale brasiliana, giacché secondo regolamento è vietata ogni manifestazione di tipo religioso, commerciale o politico.

In occasione di una gara di tiro con l’arco, uno spettatore era stato cacciato perché portava con sé un cartello con la frase “Fuori Temer” (presidente del Brasile). Le autorità, poi, non hanno preso ulteriori provvedimenti.

Agiranno anche questa volta con buon senso, considerando quanto il gesto di Neymar non sia in alcun modo offensivo?