Terremoto 24 agosto: nel 2014 furono colpiti Cile, California e Perù

terremotoMentre nel Lazio si fa la conta delle persone coinvolte nel gravissimo terremoto che ha colpito l’area (coinvolgendo altre zone del centro Italia, come l’Abruzzo già massacrato dal terremoto de L’Aquila del 2009), è impossibile non sottolineare come il 24 agosto di due anni fa un’altra area della terra – anch’essa soggetta a frequenti sismi – ad essere colpita da un altro fortissimo terremoto (senza registrare vittime: c’è da sottolineare però come la maggior parte delle aree della terra soggette a rischio terremoto sia normalmente più preparata all’evenienza): il 24 agosto del 2014 fu infatti la California a registrare un terremoto di magnitudo 6,1. Più o meno contemporaneamente furono colpiti anche Cile e Perù, che registrarono sismi di intensità anche maggiore (rispettivamente 6,4 e 6,5 gradi Richter).

Si tratta di una coincidenza drammatica, che vede nel 24 agosto una data evocativa per più zone sismiche della terra (che hanno subito danni di diversa entità): anche se coincidenze di questo tipo potrebbero verificarsi più o meno ogni giorno, considerando la quantità di sismi che colpiscono il Pianeta, non è (per fortuna) così frequente che vengano coinvolti centri abitati. Per questo motivo la coincidenza è ancora più significativa.