Sondaggi in picchiata, Trump prova a cambiare strategia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:23

donaldtrumpL’atteggiamento di Donald Trump non si sta rivelando affatto vincente: i sondaggi, infatti, danno il candidato repubblicano in picchiata nella corsa alla Casa Bianca, ad appannaggio della sua diretta rivale, Hillary Clinton, candidata dei Democratici.

All’interno del partito repubblicano le frizioni aumentano sempre più, tanto è vero che in molti cominciano a temere di perdere non solo le elezioni, ma anche il controllo del Congresso. Dulcis in fundo, le recenti dimissioni del responsabile della campagna elettorale del tycoon, Paul Manafort.

Ecco perchè il magnate sarebbe intenzionato a cambiare strategia. In un recente comizio si sarebbe già scusato “perchè a volte utilizzo espressioni sbagliate, mi dispiace e mi scuso con l’elettorato”. Trump, infatti, starebbe cercando di attenersi molto di più ai testi scritti, riformulando il suo messaggio politico in modo più chiaro e strutturato.

Il candidato repubblicano starebbe rivedendo qualcosa anche nel suo programma, in particolare riguardo gli immigrati. Ad esempio, il tycoon ha chiaramente cambiato rotta in merito alla costruzione del famoso “muro” con cui dividere gli Stati Uniti dal Messico: ora si parla solo di applicare le leggi già in vigore, ovvero “concedere il permesso di soggiorno a chi vive in America da anni, paga le tasse e non ha precedenti penali”.

“Sto cercando di concentrarmi molto di più sul messaggio politico adesso, anche perché mi sembra che vada meglio con gli elettori quando mi concentro su quello così come vado meglio nei sondaggi”, ha detto Trump al New York Times.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!