Indonesia, attentato fallito in una chiesa, 4 feriti. L’attentatore aveva materiale ISIS

L’ennesimo episodio di violenza ed intolleranza contro i cattolici si è verificato oggi in Indonesia, fortunatamente si è trattato, nella specie, di un attentato fallito. Il fatto è avvenuto nel nord di Sumatra: un uomo è entrato nella chiesa cattolica di San Giuseppe di Medan, dove si stava svolgendo la messa. L’uomo ad un certo punto ha fatto esplodere un ordigno artigianale che portava nascosto nello zaino, o forse più probabilmente l’ordigno è esploso casualmente.

indonesiaSono stati tre i feriti dalla bomba, sembrerebbe nessuno grave. L’assalitore, visto fallito l’attentato, si è scagliato contro Padre Albert Pandiangan che stava celebrando la messa, e lo ha ferito al braccio con un coltello. Anche l’assalitore è stato ferito dallo scoppio della bomba ed è stato fermato dai fedeli che assistevano alla funzione. L’uomo è rimasto bloccato fino all’arrivo della polizia, la quale ha fatto evacuare la chiesa e ha messo in sicurezza la zona.

Nello zaino dell’attentatore è stato trovato la bandiera e materiale con logo dell’Isis. Secondo il portavoce della polizia di Medna, Rina Sari Ginting, si è trattato di “un atto terroristico”. “La polizia sta interrogando il colpevole e ha ispezionato la sua abitazione per accertare l’eventuale presenza di materiale per fabbricare bombe”.

Mariagrazia Roversi