Sirte, sconfitta ISIS è vicina: “Siamo alla battaglia finale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:22

sirteLa battaglia per riconquistare definitivamente Sirte, la città libica caduta nelle mani delle milizie dello Stato Islamico, sarebbe giunta ad un momento decisivo. Le forze armate dell’esercito libico, nelle ultime settimane, hanno riconquistato la maggior parte del territorio di Sirte, costringendo l’ISIS alla ritirata. Tuttavia, persistono ancora sacche di resistenza da parte dei jihadisti appartenenti allo Stato Islamico in alcune zone della città.

“Le nostre forze sono entrate nelle ultime aree in mano all’Isis a Sirte”. Lo ha detto un portavoce delle forze fedeli al governo di unità nazionale in Libia. La dichiarazione del portavoce è stata riportata da Al Arabiya. “La battaglia finale per Sirte – ha aggiunto – è iniziata”.

L’offensiva definitiva contro le milizie dello Stato Islamico a Sirte vede coinvolti oltre 1000 soldati ‘lealisti’ dell’esercito libico. Un numero confermato dal portavoce delle forze pro-governative, Rida Issa: “Un nostro carro armato è riuscito a distruggere un’autobomba dei jihadisti”, ha spiegato Issa.

L’offensiva, secondo quanto riportato sulla pagina Facebook delle truppe ‘lealiste’, sarebbe iniziata “dopo una serie di raid aerei notturni da parte di forze internazionali”. L’esercito libico è sostenuto dal 1 agosto scorso dalle forze statunitensi, schierate al fianco delle truppe ‘lealiste’ per la riconquista definitiva di Sirte e la cacciata dello Stato Islamico dalla città libica.