Napoli, agguato notturno a Ponticelli: ucciso un latitante di 29 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:52

Un latitante è stato ucciso a Napoli questa notte, nel quartiere Ponticelli, già noto per le violenze che vi si svolgono frequentemente. Il suo nome è Flavio Salzano, 29 anni, è stato trovato cadavere, ucciso da quattro colpi di pistola alla testa. La polizia scientifica ha trovato il suo corpo, sdraiato sul volante al posto di guida su una Ford C-Max, che è stata rubata ad inizio estate ad un cittadino cinese del luogo.

napoliSul luogo del delitto sono stati trovati cinque bossoli. Il cadavere è stato trovato in Via Cupa San Michele, luogo dove è avvenuto l’agguato. Il giovane era un latitante, che le autorità considerano legato al clan De Micco. L’uomo portava con sé una patente di guida falsificata, e la polizia è risalita alla sua identità solamente controllando le impronte digitali.

La vettura adesso è sotto sequestro e il pm ha disposto per il cadavere l’autopsia. Il corpo è stato portato all’Istituto di medicina legale del Policlinico. Non è certo la prima volta che si verificano dei regolamenti di clan nel quartiere Ponticelli. La Cosca cui apparteneva probabilmente il 29enne, quella dei De Micco, ha come rivali quella D’Amico. Adesso sull’omicidio stanno indagando i carabinieri della Squadra Mobile di Napoli.