Occhi disegnati sui sederi delle mucche per evitare l’attacco dei leoni

occhi disegnati sulle muccheI felini africani a rischio di estinzione crescono anno dopo anno e le motivazioni della mattanza sono varie: dai cacciatori dei safari, al fatto che le località protette siano sempre più ridotte e che i felini entrino in contatto con gli abitanti con sempre più frequenza; non ultima, ad esempio, l’uccisione dei leoni da parte degli allevatori quando attaccano le loro mandrie. Al Centre for Ecosystem Science dell’Università del Nuovo Messico sono anni che studiano il problema e proprio i frequenti attacchi alle mandrie ha permesso al dott. Neil Jordan di ideare una soluzione creativa: disegnare degli occhi sui sederi dei bovini.

Quella che potrebbe sembrare una grossa stupidaggine, è in realtà un metodo che funziona bene nelle zone in cui è stato sperimentato perché pare che i leoni vedendo gli occhi si convincano di avere perso l’effetto sorpresa e rinuncino all’attacco. L’idea di ingannare gli animali per convincerli di avere di fronte qualcosa di diverso dal reale non è proprio nuova, le farfalle hanno l’imitazione di occhi sulle ali e i tagliaboschi indiani indossano da secoli delle maschere dietro la testa per proteggersi dalle tigri.

Daniele Orlandi