Cina, rubano a 18enne i soldi per andare all’Università: la ragazza muore d’infarto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:03

Una storia triste, talmente triste da non sembrare vera, eppure è proprio così che è morta Xu Yuyu. La ragazza, cinese di 18 anni della provincia di Shandong, aveva talento e voleva studiare, in quella Cina dove andare avanti con gli studi costa molto ma è l’unico modo per emergere nella società e spesso anche nella vita. Ma Xu faceva parte di una famiglia povera che da anni teneva via tutti gli spiccioli, con molti sacrifici, per permetterle un giorno di poter intraprendere il suo sogno: quello di studiare in una famosa università del Paese.

xu yuyuLa ragazza, dopo aver finito le superiori, aveva già superato il rigido test per essere ammessa all’Università di Nanchino di Poste e Telecomunicazioni, con un brillante risultato. Come narra però il China Daily, il 19 agosto la ragazza ricevette una telefonata nella quale le veniva comunicato l’assegnazione di un fondo studio di circa 350 euro (2600 yuan). Aveva così inviato nel conto corrente indicato dalle persone al telefono tutto il denaro risparmiato fino a quel momento, cioè 9900 yuan, 1300 euro.

La ragazza non sospettava che si trattasse di una truffa, essendo appena stata ammessa all’Università. Invece lo era: quei soldi sono spariti, ma dopo aver denunciato la truffa, nel percorso verso casa, la giovane si è sentita male. Un infarto l’ha stroncata, ed ha stroncato i suoi sogni, a causa di una truffa.