Roma: giovane senegalese rapinato dall’autista dell’ATAC

autista rapinaUna settimana fa, un cittadino senegalese ha presentato una denuncia alla polizia per rapina a mano armata ai danni di un autista della linea notturna dell’ATAC che serve la zona nord di Roma. Dalla dichiarazione rilasciata dall’immigrato alla polizia si evince che l’autista ha approfittato di un momento di solitudine per bloccare il ragazzo chiedergli del “Fumo” e successivamente sottrargli i 50 euro che aveva in tasca minacciandolo con un coltello.

Nei giorni a seguire la polizia ha effettuato alcune ricerche sul presunto indagato, fatto un profilo del sospetto ed ottenuto dal magistrato un ordine di perquisizione, già dalla perquisizione dell’auto si è capito che si trattava del rapinatore, dentro il veicolo, infatti, è stato trovato un coltello simile alla descrizione fornita dal giovane senegalese, mentre in casa dell’autista sono stati rinvenuti altri due coltelli, un tira pugni e la riproduzione fedele di un gladio romano oltre a diverse croci celtiche.

In seguito alla perquisizione il ragazzo (36 anni) è stato denunciato all’autorità giudiziaria per rapina a mano armata e possesso illegale di armi. Presa nota dell’accusa l’Atac ha subito messo un comunicato sul profilo Facebook ufficiale dell’azienda dei trasporti: “Atac spa, appresa la notizia della denuncia di un proprio autista con l’accusa di aver rapinato un passeggero, attende che le autorità completino gli accertamenti per adottare tutte le iniziative a tutela propria, del servizio e del buon nome dei tanti dipendenti che ogni giorno lavorano con impegno e abnegazione per garantire il trasporto pubblico nella città“.