Rimini, rifiuta la chemio: madre di 34 anni muore e lascia due bambini

E’ successo di nuovo: una vita perduta per seguire le indicazioni di un ex medico che sostiene che le malattie siano solo la conseguenza di traumi psicologici irrisolti e che vadano curate con metodi naturali. Questa volta a morire è stata una giovane madre di 34 anni, che lascia due figli, di 8 e 10 anni. La donna, di Rimini, era malata di cancro al seno.
Ma non ha voluto sottoporsi alla chemioterapia, ha preferito seguire le indicazioni del controverso Hamer, ex medico (radiato dall’albo) tedesco.

santarcangeloNel suo caso, la donna pretendeva di curare un tumore al seno con impacchi di ricotta e decotti di ortica. La famiglia ha tentato in tutti i modi di convincere la donna a curarsi, ma non ci sono riusciti. Il chirurgo dell’ospedale di Santarcangelo che l’ha presa in cura è comprensibilmente abbattuto. “Ha subito un intervento al seno quattro anni fa” ha detto il medico.

Era un tipo di tumore guaribile nel 93-95% a cinque anni dall’operazione, ma a patto che facesse la chemioterapia. Ma non l’ha fatto. Fin da subito mi ha detto che non si sarebbe sottoposta a chemio. Le avevo detto senza mezzi termini che così sarebbe morta, ma lei mi aveva risposto che non voleva morire di chemio e avrebbe fatto altre cure” prosegue il dottore. E così adesso la donna è morta e lascia una famiglia distrutta.