Parigi, trovata sabato notte un’auto piena di esplosivi vicino a Notre Dame

Le autorità francesi Antiterrorismo hanno sostenuto che nella notte fra sabato e domenica è stata trovata a Parigi, nei pressi della famosa cattedrale di Notre Dame, un’auto contenente almeno sei bombole di gas. Si trattava di una Peugeot 607, priva di targa, e le bombole in questione non erano collegate ad alcun detonatore. L’auto si trovava sul lungo Senna, poco distante dal commissariato di polizia.

All’interno dell’abitacolo, riferiscono le fonti, sono state trovate anche alcune carte con delle scritte in arabo. A dare l’allarme sulla presenza di un’auto sospetta ferma da troppo tempo è stato il proprietario di un bar vicino. La Peugeot sembrava un’auto abbandonata a tutti gli effetti, ma la Procura ha detto di rivolgere la “massima attenzione” al caso dopo la serie di attentati terroristici in Europa, dato il clima di allerta.

Le autorità hanno riferito che in queste ore le indagini hanno portato all’arresto di sei persone, almeno una delle quali già schedata come jihadista ed integralista a rischio di atti terroristici. Dieci persone sono state fermate complessivamente.
I proprietari della macchina, un uomo di 34 anni e una donna di 29 anni, sono fra le persone fermate. Si tratterebbe di soggetti già noti all’intelligence francese perché ritenuti a rischio di radicalizzazione religiosa. 

Mariagrazia Roversi