Muore a 71 anni Mario Spezi, giornalista esperto del mostro di Firenze

Mario SpeziAutore di diversi libri legati alla vicenda di cronaca nera legata al ‘Mostro di Firenze’ (di cui era uno dei massimi esperti in Italia) se ne va a 71 il giornalista Mario Spezi: nell’aprile del 2006 fu costretto a 23 giorni di carcere a causa di inchiesta parallela legata alla vicenda del ‘mostro’ (nome con cui si fa riferimento al serial killer autore di otto duplici omicidi nelle campagne del capoluogo toscano tra il 1968 e il 1985).

Accusato di calunnia e tentato despitaggio, fu in seguito completamente scagionato e scrisse un libro al riguardo: “Inviato in galera. Un giornalista in manette, l’aprile nero della libertà di stampa”.

Nato a Sant’Angelo in Vado, Spezi era un fiorentino d’adozione: ha lavorato per la maggior parte della sua carriera alla ‘Nazione’. E’ stato un giornalista eclettico, capace di occuparsi di cronaca nera e giudiziaria ma anche delle pagine culturali. Oltre che per i suoi molteplici libri dedicati al ‘mostro di Firenze’ (ma non solo: Spezi è stato autore anche di cinque romanzi), verrà ricordato anche per essere stato un apprezzato vignettista.