Tiziana Cantone tenta il suicidio, il suo avvocato fa causa a Facebook

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:09

tiziana-cantone-come-contattare-scrivere-660x330In molti si ricorderanno di Tiziana Cantone, ragazza di origine campana diventata tristemente famosa per un video hard amatoriale diffuso a sua insaputa sui siti porno. La notorietà che la ha dato questo video le ha causato non pochi problemi, giorni dopo la fruizione virale del contenuto le sono piovuti insulti e messaggi provocatori che l’hanno convinta a cambiare nome.

Il video riprendeva un tradimento ai danni del compagno, quei pochi minuti dovevano essere un gioco, un divertimento, tanto che come afferma lei stessa il video era stato mandato a cinque amici, solo che uno di questi ha deciso che meritava di essere visto da tutta Italia. Con un inspiegabile meccanismo di viralità, il video del tradimento è diventato un fenomeno di massa e quella frase all’inizio della ripresa: “Stai facendo un video? Bravo” un tormentone che ha dato vita a diverse parodie. In un primo momento c’è chi ha pensato che si trattasse di una trovata pubblicitaria, di un finto amatoriale per spingere l’apertura di un nuovo sito hard, ma la realtà era diversa il filmato era vero, e la povera Tiziana è stata costretta ad abbandonare la vita sociale e rintanarsi in casa.

La solitudine e lo scherno insieme al senso di colpa hanno portato la ragazza ad uno stato di depressione costante che è sfociato in un gesto estremo: un tentativo di suicidio. A rivelare l’accaduto è stato il sito di informazione ‘Cronaca Vera‘ sulla cui fan page possiamo trovare un resoconto dell’accaduto e la contromossa dell’avvocato della Cantone, deciso a ricevere il giusto indennizzo per una vita rovinata dall’ingerenza del web: “L’avvocato della Cantone, Roberta Foglia Manzillo ha provveduto a citare in giudizio Facebook Ireland, Yahoo Italia, Google e Youtube e le persone coinvolte nella diffusione del video. L’accusa rivolta al social network da parte del giudice che si occupa del caso, Monica Marrazzo, è che non è stato levato immediatamente il video, dopo aver compreso che ledeva l’identità di una persona”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!