Galizia, il mistero della 18enne Diana Quer, l’ultimo inquietante messaggio e la scomparsa

E’ un vero mistero quello della scomparsa di Diana Quer, un mistero che sta tenendo con il fiato sospeso tutta la Spagna. La ragazza, 18 anni, spagnola, si trovava in vacanza a La Coruna, in Galizia, con la madre e la sorella più piccola. La sera del 22 agosto, sera nella quale fa perdere ogni traccia di sé, è con le amiche a Cobra do Caraminal, un piccolo paesino dove si celebra la festa del patrono. Quella sera dovrebbe rientrare a casa dalla madre: Diane non fa mai tardi e non rientra mai da sola.

dianaMa quella sera tutto va diversamente: Diane invia un ultimo, inquietante messaggio ad una amica di Madrid, sua città d’origine, scrivendole: “Mi sto spaventando. C’era uno zingaro che mi chiamava: “Morena vieni qui!”. L’amica, spaventata, le domanda: “E tu che le hai risposto?”. Ma la risposta non giungerà mai, e da quel momento si perdono le tracce della 18enne. Una serie di incongruenze ha fatto sospettare all’allontanamento volontario: per esempio, il fatto che Diane indossasse un paio di pantaloncini rosa alla festa, che però sono stati trovati nella stanza.

La madre della ragazza ha quindi ammesso che la giovane era tornata a casa e si era cambiata dopo la festa, quindi era salita su un’automobile. Il mistero di Diana, che non ha più risposto al cellulare, è ancora tale. In questo momento le indagini stanno scavando nella vita familiare della ragazza e negli ultimi luoghi dove si presume si sia spostata.

Mariagrazia Roversi