“Italicum, serve una svolta o molti di noi voteranno No”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28

robertosperanza“Domani mi aspetto da Renzi parole chiare, basta giocare a nascondino”. Sono le parole del deputato PD Roberto Speranza, elemento di spicco della minoranza interna al Partito Democratico.

In un’intervista al Corriere della Sera, Speranza ha ribadito la necessità che Renzi apra alle modifiche sulla legge elettorale, “per evitare che il referendum spacchi il Paese”.

“Io mi auguro che il segretario tracci l’orizzonte di una nuova fase – ha detto il deputato PD – In Italia come in Europa assistiamo alla rottura senza precedenti tra ceti popolari ed establishment, è una deriva. Se non mettiamo al centro la lotta alle diseguaglianze, consegniamo il popolo ai populisti”.

“Quando Renzi ha detto ‘decide il Parlamento’ io ho fatto una proposta. Dobbiamo evitare che anche il prossimo Parlamento sia fatto prevalentemente da nominati – ha precisato Speranza – Il secondo punto da correggere è il rapporto tra rappresentanza e governabilità. C’è il rischio che una piccola forza politica, che rappresenta una minoranza, ottenga una maggioranza tale da determinare la vita del Paese”.

Il deputato PD è netto: “O si pongono le condizioni per una svolta politica, oppure una parte consistente del nostro mondo finirà per dire No“. E sulle posizioni di D’Alema, che non esclude la scissione, Speranza dice: “Io mi auguro che anche lui continui a considerare il Pd come il grande soggetto a cui abbiamo lavorato per rendere il centrosinistra maggioritario. Non vedo spazio per un quarto polo“.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!