L’apertura di Renzi: “Legge elettorale si può cambiare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:05
foto ANSA
foto ANSA

La legge elettorale si può cambiare. Ascoltiamoci, sediamoci a un tavolo, e arriviamo a trovare una soluzione”. E’ chiara l’apertura di Matteo Renzi alla minoranza PD, che aveva chiesto una svolta sulla legge elettorale altrimenti in molti avrebbero potuto votare No al referendum costituzionale (come confermato da Roberto Speranza in un’intervista sul Corriere della Sera, ndr).

Dal palco della Festa dell’Unità di Lecce, Matteo Renzi ha ribadito la legittimità di chi vuole votare No al referendum, “ma chi lo fa si tiene l’Italia nella palude. Non a caso quelli della vecchia guardia, protagonisti di tante riforme mancate, sono tutti per il No”.

Renzi si è soffermato anche sulle vicende che stanno interessando la Capitale e in particolare la giunta Raggi. “Mi dispiace -ha evidenziato – per quello che sta accadendo a Roma perché prima di essere segretario del Pd o premier sono un cittadino e se non riescono a scegliere un assessore che duri per più di 24 ore io sono triste“.

“Ho dato la disponibilità a Virginia Raggi a fare tutto ciò che serve per dare una mano – ha detto Renzi – perché io credo nelle istituzioni”. Il premier ha poi fatto un passaggio su Roma 2024. “Il Movimento 5 Stelle dice no alle Olimpiadi a Roma perché qualcuno potrebbe rubare – afferma Renzi – ma un Paese serio è quello che se qualcuno ruba lo arrestano, non quello dove si arrestano le grandi opere”.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!