Terrorismo, auto con bombole di gas trovata a Marsiglia vicino a sinagoga

In Francia è ancora terrore per il ritrovamento a Marsiglia, vicino ad una sinagoga, di un’automobile sospetta all’interno della quale si trovavano due bombole di gas. Dopo gli avvenimenti della capitale, dove è stata rinvenuta un’auto abbandonata vicino a Notre Dame con all’interno diverse bombole di gas, gli artificieri sono entrati subito in azione. Essi non hanno rinvenuto però alcun innesco. La vettura, un’utilitaria, non è stata rubata a nessuno, come ha specificato il prefetto di polizia del luogo, Laurent Nunez.

marsigliaNunez ha anche confermato che sull’auto c’erano delle bombole di gas ma ha sostenuto che “non è stato ritrovato alcun innesco”. La notizia è stata diffusa via Twitter su diverse testate del luogo, in primi da La Provence a @infos140. La polizia sta indagando per cercare di capire a chi appartenga l’automobile e perché vi si trovino delle bombole.

Intanto il ministro degli Interni Cazeneuve ha sostenuto che almeno 293 persone sono state arrestate dall’inizio dell’anno per atti di terrorismo, tentati o scoperti in anticipo. “Sono tante le filiere che smantelliamo e tanti gli attentati che riusciamo a evitare” ha sostenuto inoltre il Ministro dell’Interno. In questo periodo la Francia è in continua allerta, dopo i numerosi attentati ed i tanti allarmi dovuti alla presenza di molti aspiranti jihadisti sul territorio.

Mariagrazia Roversi