11 settembre, malore della Clinton durante la lettura dei nomi delle vittime

Hillary ClintonL’emozione durante la lettura dei nomi delle vittime è stata troppo forte. Hillary Clinton, candidata democratica alla Casa Bianca, ha accusato un malore durante la cerimonia di commemorazione delle vittime della strage dell’11 settembre 2001, quando l’attacco aereo organizzato e messo a segno dai terroristi di Al Qaeda fece crollare le Torri Gemelle provocando migliaia di morti.

La Clinton avrebbe accusato il malore durante la lettura dei nomi delle vittime. A riportarlo è un tweet della Fox. Per questo motivo Hillary è uscita prima della fine della lettura dei nomi delle vittime: il malore della candidata repubblicana – che non ha ancora trovato conferme ufficiali – ha riportato in auge le voci sul suo stato di salute che non sarebbe ottimale.

In precedenza, la Clinton aveva twittato un messaggio di cordoglio e ricordo. “Non dimenticheremo l’orrore dell’11 settembre – ha scritto su Twitter la Clinton, che allora era senatrice di New York – oggi rendiamo omaggio alle vite e allo spirito delle vittime e dei soccorritori“.

L’avversario di Hillary Clinton, il repubblicano Donald Trump, ha ricordato come quindici anni fa gli Stati Uniti abbiano sofferto “il peggior attacco terrorista della storia”.

“Migliaia di madri, padri, fratelli, sorelle e bambini innocenti furono assassinati da terroristi radicali islamici – si legge in un comunicato diffuso dal miliardario newyorchese – oggi piangiamo per tutti quelli che hanno perso la vita. Piangiamo per tutti i bambini che hanno dovuto crescere senza un padre o una madre, per tutti i genitori che hanno dovuto lottare senza i loro figli. Non li dimenticheremo mai”.