Sondaggio Ixè, due italiani su tre pensano che la Raggi non debba dimettersi

Il 65% degli italiani non crede che Virginia Raggi debba dimettersi. A rivelarlo è un sondaggio Ixé pubblicato durante Agorà Estate su RaiTre. Nonostante le ultime vicende che hanno interessato la giunta capitolina, due italiani su tre sono convinti che la neo sindaca di Roma non debba presentare le dimissioni.

Il dato diventa ancora più netto – e non c’erano dubbi – se vengono considerate le opinioni dei soli elettori M5S: per l’88% di loro la Raggi deve rimanere al suo posto. Tuttavia, nella stessa rilevazione, un italiano su due ritiene che ci sia un problema di trasparenza all’interno del Movimento fondato da Beppe Grillo e da Gianroberto Casaleggio. Fiducia nella trasparenza, invece, proviene tra gli elettori grillini: il 67% di loro pensa che non ci sia alcun problema di questo tipo nel Movimento.

Spulciando le altre percentuali inerenti al M5S e alla Raggi, il 46% degli italiani ritiene che i problemi della giunta Raggi derivino dall’accanimento dei poteri forti. Tra gli elettori del Movimento 5 Stelle la percentuale diventa addirittura dell’84%.

Per il 44% degli intervistati, invece, i problemi della sindaca di Roma sono dovuti alla sua incapacità di governare.

Intanto la Raggi ha disertato l’incontro in Vaticano: l’impressione è che il sindaco non abbia gradito le parole dure espresse dal segretario della CEI, Nunzio Galantino, che ha parlato di una città “in stallo”.