Bassa Sassonia, la Merkel respira: la CDU vince le elezioni, l’ultradestra non sfonda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:26

merkelIl voto in bassa Sassonia torna a far respirare Angela Merkel. Il suo partito, la CDU, ha tenuto botta, mentre l’ultradestra “Alternative fuer Deutschland” ha raccolto meno di quanto previsto, pur entrando in molti consigli.

Non c’è stata la seconda batosta per la Cancelliera dopo l’esito del voto in Meclemburgo, che aveva evidenziato una netta avanzata del partito di estrema destra guidato da Frauke Petry. La CDU è rimasta prima forza nelle elezioni comunali in bassa Sassonia con il 34,4% dei voti: dietro i socialisti (31,2%) e i Verdi (10,2%), mentre l’Afd si è attestato complessivamente al 7,8%. Un risultato non esaltante per l’ultradestra, che in qualche consiglio locale è riuscita comunque a ottenere risultati a due cifre, come scrive lo Spiegel Online.

La sinistra continua ad arrancare: nella capitale dello stato, Hannover, SPD e Verdi hanno perso la maggioranza in consiglio comunale, nonostante abbiano ottenuto rispettivamente il 31% e il 16% delle preferenze contro il 24% della CDU e l’8,6% del partito guidato da Frauke Petry.

Ma il vero test sarà quello di domenica prossima con l’elezione nel land della capitale Berlino: i socialisti rischiano seriamente di uscire sconfitti dopo anni di governo. Come riportato da Rainews, i sondaggi danno persistentemente l’AfD al 15%, testa a testa con i verdi (16%). Il partito della cancelliera si fermerebbe al 19%, da 21% del voto del 2011, mentre per l’Spd si delinea un tracollo: è dato al 21%.