Francia, caccia al rapper convertito che fu mandante della strage di Nizza, di Rouen e altri attacchi

In Francia è caccia all’uomo per Rachid Kassim, 29enne, ex rapper ed animatore nonché padre di tre figli. L’uomo è ricercato con la massima urgenza dai servizi francesi. Kassim è ritenuto dalle forze dell’ordine colui che ha sobillato ed istigato la maggior parte degli ultimi attentati di matrice terroristica avvenuti in Francia, ad esempio quello di Nizza, ma anche l’omicidio del prete nella chiesetta a Rouen, e l’omicidio della coppia di poliziotti a Magnanville.

kassimSecondo i servizi francesi, è proprio il 29enne, che quando faceva il rapper cantava “Io sono un terrorista” ad aver incitato i soggetti radicalizzati a compiere degli attentati sul suolo francese. Sua sarebbe stata anche l’iniziativa di lasciare l’auto con le bombole di gas vicino a Notre Dame: avrebbe incitato le tre giovani donne arrestate nei giorni scorsi mentre stavano preparando un enorme attacco terroristico. Insomma, Rachid Kassim è il mandante di una serie di gravi attentati terroristici che hanno insanguinato la Francia negli ultimi mesi.

C’è un filo rosso dietro alla violenza, insensata e radicalizzata, che negli ultimi tempi ha colpito in diverse zone apparentemente distaccate della Francia. Quel filo rosso si chiama Kassim, che adesso è ricercato dagli investigatori e dalle forze dell’ordine. L’uomo è partito nel 2012 per la Siria allo scopo di “combattere la jihad”. Dal 2015 è presente sui social network per incitare i jihadisti a giungere in Francia per compiere atti di terrorismo. Il primo ministro francese ha ribadito che “la minaccia è massima”.