Palma di Maiorca, genovese cade dal balcone mentre scappa dalla polizia: è in coma

A Palma di Maiorca un italiano è in coma dopo che è caduto da quattro metri d’altezza, cercando di sfuggire alla polizia. L’uomo è un pizzaiolo genovese di trent’anni, che si trovava a Palma di Maiorca per svolgere un lavoretto stagionale in una pizzeria. Secondo una prima ricostruzione dell’evento, l’italiano (come raccontato dalla stampa spagnola, che però lo definisce un turista) era scappato dall’hotel dove si trovava per fuggire alla polizia.

palmaL’uomo, con tutta probabilità ubriaco, si era messo ad importunare i passeggeri e l’autista di un mezzo di trasporto pubblico sul quale si trovava. Per questo motivo l’autista aveva chiamato la polizia per far cessare il comportamento molesto. Il giovane, vistosi inseguito dalla polizia, è corso ed è entrato nell’hotel della Playa dove alloggiava; qui sarebbe caduto da quattro metri d’altezza a causa di un cedimento di una tenda, sul quale si era appoggiato col piede.

L’uomo è precipitato ed ha riportato delle ferite gravi alla testa. Adesso è stato operato e si trova in coma farmacologico all’ospedale del luogo.
I fatti sono avvenuti domenica mattina verso l’alba. L’uomo, di Sestri Ponente, aveva moglie, figli e altri familiari in Italia, partiti per la Spagna non appena hanno saputo la notizia.

Mariagrazia Roversi