Verona, uccise una prostituta: confessa un giovane paraguaiano di vent’anni

Un ragazzo di 22 anni è stato fermato per l’omicidio della prostituta romena di 28 anni, Lloara Petronela Uljca, trovata uccisa il 28 agosto a Boscomantico, provincia di Verona. L’uomo si chiama Marcos Renè Farina Velazquez, è un paraguaiano di 22 anni ed abita a Lugagnago di Sona. Ha confessato il terribile delitto dopo che l’Arma dei Carabinieri ha raccolto una serie di importanti indizi sulla sua colpevolezza.

prostitutaIl ragazzo si era appartato nella notte alla fine di agosto con la 28enne, e le immagini delle telecamere della città avevano ripreso la targa della macchina, ma anche il luogo dove la donna era stata poi ritrovata cadavere. Anche l’analisi delle celle telefoniche aveva permesso di ricondurre alla zona la presenza del 22enne, lungo il tragitto percorso dalla vittima assieme al suo carnefice negli ultimi istanti di vita.

Il giovane nella notte dell’omicidio aveva utilizzato la sua auto ed il telefonino di un amico (che invece è estraneo ai fatti). Il 22enne è stato pedinato lungo tutta la durata delle indagini. I carabinieri, mettendo assieme tutti gli indizi, hanno convocato questa notte il giovane di fronte al magistrato. Il paraguaiano ha infine ammesso le proprie esclusive responsabilità: ha ucciso lui quella notte Lloara Petronela Uljca.