Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia

Salvini: “Ciampi traditore, ha svenduto l’Italia”. Grasso: “Sciacallo”

CONDIVIDI

25 APRILE  ciampi a milano“Ciampi politicamente è stato un traditore dell’Italia e degli italiani”. Hanno suscitato scalpore le parole espresse da Matteo Salvini. Tramite un post sulla sua bacheca Facebook, il leader della Lega Nord ha definito l’ex Presidente della Repubblica – morto ieri all’età di 96 anni – “un traditore come Napolitano e Prodi”.

“E’ stato uno dei compici della svendita dell’Italia e degli italiani ai poteri forti, ai massoni, ai banchiere e ai vecchi finanzieri – ha scritto Salvini – Politicamente parlando quindi era lontanissimo da quello era l’interesse dei cittadini”.

Le frasi di Salvini hanno scatenato l’indignazione le critiche di molti esponenti politici delle varie fazioni. Tra questi, anche il Presidente del Senato, ha duramente stigmatizzato le espressioni del leader del Carroccio: “Qualsiasi strumentalizzazione, anche a livello politico della sua morte non può non considerarsi alla stregua di un’operazione da sciacallo – ha detto Grasso – Ciampi è stato un grande statista, un grande uomo politico, un grande uomo. Quindi strumentalizzare la sua morte, anche se a livello politico, non può non considerarsi un’azione da sciacallo”.

Il presidente dei senatori PD, Luigi Zanda, ha annunciato che presenterà un esposto affinchè si valutino possibili risvolti penali per Salvini. Che ha replicato sempre su Facebook: “Che paura”. 

Anche Pierferdinando Casini ha criticato le parole del leghista. “Poverino, non sa di cosa parla. Non vale la pena rispondergli”.

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram