Minnesota, otto persone accoltellate nel centro commerciale. Ucciso l’aggressore

Un uomo ieri sera ha accoltellato otto persone in un centro commerciale di Saint Cloud, cittadina del Minnesota, negli Stati Uniti d’America. L’uomo ha fatto irruzione nel centro armato di coltello e colpendo all’impazzata le persone che si trovavano nella zona. Le otto persone sono ferite, ma non ci sono vittime. Tutte le persone coinvolte sono state portate in ospedale, e non verserebbero in pericolo di vita, almeno secondo le fonti dell’ospedale di Saint Cloud.

minnesotaLa polizia ha sparato all’aggressore e l’ha ucciso. “L’individuo che riteniamo essere il responsabile del ferimento delle vittime è deceduto all’interno del centro commerciale” hanno riferito fonti di polizia. L’account Twitter @TerrorEvent, citando alcune fonti della polizia del luogo, ha sostenuto che l’attentatore prima di colpire avrebbe nominato Allah, e avrebbe poi chiesto se nel centro commerciale si trovavano o meno musulmani. Anche il Daily News ha ritenuto attendibile la fonte secondo la quale l’uomo avrebbe nominato il nome di Allah.

La polizia del luogo ha tenuto una conferenza stampa dopo mezzanotte spiegando cosa era accaduto, e sostenendo che l’attacco è avvenuto alle 20:15 ora del luogo. Nessun dettaglio aggiuntivo è stato rilasciato dalla polizia. Blair Anderson, capo della Polizia di Saint Cloud, ha altresì sostenuto che non si è trattato di un attentato terroristico e che “il motivo dell’attacco non è noto”, ma che verrà presto scoperto.

Mariagrazia Roversi