Pontida, Salvini contro Bergoglio: “Fa entrare gli imam in Chiesa, preferivo Ratzinger”

salvinibergoglioMagliette contro Papa Francesco e pro Ratzinger. Il consueto raduno della Lega Nord nella tradizionale Pontida si sta caratterizzando anche per la provocazione dei Giovani Padani, autori di una maglietta – regolarmente in vendita, ndr – che raffigura Bergoglio con la testa tra le mani, mentre una scritta recita: “Il mio Papa è Benedetto”.

A rincarare la dose è stato lo stesso leader del Carroccio, Matteo Salvini, che ha affermato di preferire Ratzinger a Bergoglio perchè “Benedetto XVI aveva le idee chiare sull’Islam e non faceva entrare gli Imam in Chiesa”. In risposta alle sollecitazioni di Gad Lerner, presente al raduno leghista, Salvini ha precisato di non apprezzare Papa Francesco: “Non mi piace, non mi piace chi fa entrare gli imam in Chiesa”. 

Il leader della Lega ha ricevuto il plebiscito della folla accorsa come ogni anno a Pontida. Centinaia le bandiere con il simbolo della Lega e con Alberto da Giussano (ma ne spuntano anche alcune dal Sud Tirolo e da Lecce), oltre a striscioni inequivocabili recanti le scritte “la rivoluzione non si vota, si fa” e “Con le ruspe in tangenziale andiamo a governare”. 

Salvini si è intrattenuto anche nei vari gazebo, parlando con i militanti della Lega Nord. Il numero uno del Carroccio ha trovato anche il tempo per farsi una foto con un pinocchio di legno, subito ribattezzato “Renzi”.