Renzi: “Su migranti Europa incapace”. Berlino: “Reazione sorprendente”

renzi“Non possiamo lasciare che un problema come l’immigrazione esploda per l’incapacità dell’Europa“. Nuovo pesante affondo del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che dopo aver ‘sbottato’ con i leader francesi e tedeschi Hollande e Merkel e aver rinunciato a partecipare assieme a loro ad un briefing con i giornalisti, rincara la dose in riferimento alla questione migranti.

“Sull’immigrazione, il punto non è che noi vogliamo accogliere e loro no. Se è giusto salvare tutti in mare, non è giusto accogliere tutti solo in Sicilia e Puglia. Noi siamo italiani, quindi generosi, però non possiamo lasciare che un problema come l’immigrazione esploda per l’incapacità dell’Europa”. Lo ha detto il premier, intervenuto al Wired Next Fest di Firenze.

Renzi ha poi aggiunto che è necessario intervenire come Europa in favore dello sviluppo dei paesi dell’Africa, “altrimenti si sta solo perdendo tempo. E se non lo fa l’Europa, lo faremo da soli, ma l’Ue ha perso un’occasione. A Bratislava è stato portato alla nostra attenzione un documento in cui nemmeno si parlava di Africa”.

La reazione di Renzi è stata etichettata come ‘sorprendente’ da Berlino, che ha precisato come “la roadmap con una vera e propria agenda è stata condivisa e concordata da tutti e 27 i paesi presenti”.