Bomba a New York, arrestate 5 persona armate. Pista del terrorismo islamico

Sono cinque le persone che sono state arrestate durante le indagini per l’esplosione di un ordigno artigianale a New York, che ha causato 29 feriti, di cui almeno uno grave. L’FBI ha fermato cinque persone in un posto di blocco fra Brooklyn e la Staten Island. Le cinque persone fermate avevano delle armi sulla propria auto e si stavano dirigendo verso lo scalo newyorkese Jfk.

new-yorkIntanto gli esperti confermano che l’esplosione sarebbe stata causata proprio da una bomba. “L’esame condotto dagli artificieri con un drone indica che potrebbe trattarsi proprio di una bomba” ha finalmente ammesso il sindaco della città, che fino a ieri escludeva perentoriamente legami con il terrorismo. L’ordigno era una pentola a pressione piena di schegge metalliche, ed era “fatto per uccidere”. “Vista la dimensione dei danni, è un caso che non ci siano stati morti”.

A qualche isolato dall’esplosione è stato trovato un ordigno inesploso molto simile a quello scoppiato e un pacco sospetto, che però si è rivelato infine innocuo. Si indaga ancora sulla matrice dell’attacco ma quella dell’attentato terroristico islamico sembra accreditata dal ritrovamento di un foglio con scritte in arabo accanto ad una delle bombe. Per ora, comunque, le indagini rimangono aperte a trecentosessanta gradi.

Mariagrazia Roversi