Marsala, crede di avere il malocchio ed accoltella padre e figlia: sono gravi

Follia da superstizione quella avvenuta l’altro giorno a Marsala, quando Mariano Impellizzeri, 79 anni, ha accoltellato due persone. L’uomo, secondo gli investigatori, avrebbe accoltellato nella mattina di ieri una donna di 57 anni e suo padre, di 89 anni, con un coltello di 15 centimetri, perché accusati di aver “fatto il malocchio” alla moglie dell’aggressore. 

malocchiooImpellizzeri, nel dettaglio, attribuiva la responsabilità delle sue “sfortune” ed il fatto che la moglie fosse malata a delle fatture, un malocchio che sarebbe stato fatto anni prima proprio dalle due persone aggredite.
Impellizzeri ha provocato delle serie ferite all’addome alle due persone colpite, che sono state ricoverate nell’ospedale locale e quindi sottoposte ad operazione chirurgica. Le loro condizioni sarebbero gravi, ma i medici non si sbilanciano.

Impellizzari, subito dopo l’aggressione, ha tentato la fuga con la sua automobile, ma ha urtato contro un palo e il figlio dell’aggredito è quindi riuscito a raggiungerlo e ad immobilizzarlo. Non contento, l’aggressore ha sparato con la pistola a gas, che teneva nascosta nell’auto, anche al figlio della vittima, il quale però ha schivato il colpo. I carabinieri, giunti sul luogo, hanno arrestato Impellizzari, accusato ora di tentato omicidio ai danni delle due vittime. Per lui scatteranno i domiciliari, appena dimesso dall’ospedale dove è ricoverato per delle escoriazioni dovute alla colluttazione.

Mariagrazia Roversi