Niente compiti per le vacanze al figlio: il padre scrive una lettera agli insegnanti

lettera-per-le-vacanzeSe i compiti a scuola sono l’incubo di tutti i ragazzi, quelli per le vacanze sono decisamente odiatissimi da tutti gli studenti. Marino Peiretti, un simpatico e creativo papà, ha deciso per un anno di esonerare il figlio dallo svolgimento dei compiti estivi, che solitamente vanno preparati e consegnati ai professori entro il mese di settembre. Le motivazioni di questa scelta hanno fatto rimanere senza parole le insegnanti del ragazzo tredicenne che si preparava a frequentare l’ultimo anno delle medie.

La richiesta fatta da questo padre è stata scritta e firmata da lui in una lettera, consegnata alle professoresse incredule. La fotografia di questa particolare missiva è stata pubblicata sul web ed è diventata virale: “Mattia – si legge nella lettera – non ha fatto i compiti per le vacanze. Non è una scelta distratta o superficiale: in questo modo Mattia arriva all’inizio del nuovo anno scolastico più fresco e riposato… L’ho preso da parte e gli ho detto che, visti gli esami di terza media, deve darsi da fare, comportarsi bene e fare del suo meglio. Se poi gli esami non andassero bene, capita. L’importante è che lui prenda la scuola seriamente e con impegno… Voi avete nove mesi per insegnargli nozioni e cultura, io tre mesi per insegnargli a vivere”.

Daniele Orlandi