Il mistero di Marianna, 18enne svanita nel nulla. La Procura chiude indagini, ecco perché

Marianna Cendron aveva solo 18 anni quando è scomparsa nel nulla da Castelfranco Veneto. La ragazza, originaria della Bulgaria ed adottata da una famiglia italiana, tre anni fa è sparita e non è più stata trovata. La giovane viveva a Paese, a Castelfranco Veneto lavorava come cuoca di un ristorante dopo aver frequentato, con ottimi risultati, l’istituto alberghiero. La ragazza è stata vista l’ultima volta proprio nel ristorante dove lavorava, il 27 febbraio del 2013. Sembrava tutto normale, aveva finito il turno alle 18:30, ma poi è sparita. 

mariannaDopo il turno, chiese al titolare del ristorante di poter rimanere lì a riposare un poco, dato che quella sera avrebbe dovuto incontrare il fidanzato alle 20:30. Ma il suo fidanzato non la vide mai: la ragazza avrebbe dovuto raggiungere il luogo dell’appuntamento con la sua bici bianca, percorrendo una stradina stretta e non illuminata. La bici non fu più trovata, ma anche Marianna scomparve nel nulla senza più dare sue notizie.

Per anni le indagini della Procura hanno seguito la pista dell’allontanamento volontario. La giovane aveva tentato la fuga anche da minorenne ed era riuscita per una settimana a vivere da sola a Jesolo. Inoltre Marianna al momento della sparizione aveva un rapporto difficile con i genitori. Aveva anche cercato su internet “Come sparire nel nulla senza lasciare tracce”. La Procura ha deciso di chiudere le indagini: per loro è un chiaro caso di allontanamento volontario. 

Mariagrazia Roversi