Gran Bretagna, Jeremy Corbyn rieletto leader dei laburisti

jeremycorbynJeremy Corbyn è stato confermato leader dei laburisti inglesi. La percentuale è anche più alta rispetto a quella che aveva permesso a Corbyn di essere eletto la prima volta: il 61,8% degli iscritti al partito laburista ha infatti rinnovato la fiducia al leader (nel settembre 2015 era il 59%).

Il candidato rivale, Owen Smith, si è fermato al 38%. L’affermazione di Corbyn è stata netta in tutte le categorie.

Nel discorso post vittoria a Liverpool – dove si è tenuto il Congresso dei laburisti – Corbyn ha affermato che “la nostra famiglia laburista deve affrontare il futuro insieme, dobbiamo unire il partito per proteggere gli interessi dei lavoratori e riconquistare il potere”.

“Nelle elezioni si dicono cose a volte esagerate – ha detto il leader dei laburisti in riferimento alle polemiche della campagna elettorale – le cose che ci uniscono sono più di quelle che ci dividono, non abbiamo avuto paura di discutere apertamente e dobbiamo essere orgogliosi. Abbiamo il più grande partito per numero di iscritti in tutta Europa, abbiamo triplicato il numero di iscritti in un anno e mezzo. Adesso è il momento di concentrare tutte le nostre energie nell’obiettivo di sconfiggere i conservatori, Theresa May ha cambiato gli slogan di David Cameron ma la sostanza è sempre la stessa, quella di un governo di destra”.