Crollo palazzina a Roma, Raggi: “Convenzione per ospitalità in caso di emergenze”

palazzinaroma“Dobbiamo inventare uno strumento alternativo e legale che ci consenta di avere una risposta immediata e adeguata. Per questo, dalla prossima settimana sarà avviato il gruppo di lavoro per predisporre una convenzione che, in caso di emergenza, possa essere attivata immediatamente. Chiamiamolo buon senso”.

E’ quanto scrive il sindaco di Roma, Virginia Raggi, sulla sua pagina Facebook in riferimento alla palazzina crollata in zona Ponte Milvio. Il cedimento del plesso non ha provocato vittime perchè gli inquilini erano già stati fatti evacuare dai vigili del fuoco dopo la denuncia di un condomino che aveva avvertito pericolosi scricchiolii notturni.

“Dobbiamo ringraziare la tenacia della Protezione Civile e del presidente del 15 municipio, Stefano Simonelli e delle tante persone che hanno collaborato – prosegue il post della Raggi – i quali hanno passato il pomeriggio al telefono per cercare strutture che fornissero ospitalità alle persone rimaste senza casa“.

“Dopo le attività della commissione che ha valutato la stabilità degli edifici, oltre alla palazzina semi-crollata, altre tre sono state dichiarate inagibili e tre agibili – ha concluso la sindaca – Mentre gli abitanti di queste ultime sono stati fatti rientrare, per quelli delle strutture più critiche abbiamo trovato una collocazione in alberghi della zona di Roma nord”.

In merito al cedimento della palazzina, la Procura di Roma ha avviato un’indagine per il reato di crollo colposo. Al momento la principale ipotesi al vaglio è che a far collassare lo stabile possano essere state delle infiltrazioni d’acqua nelle fondamenta.