Sparatoria a Seattle, fermato un uomo: è un immigrato di origini turche

A person of interest captured after the shooting at the Cascade Mall in BurlingtonE’ un immigrato di origini turche l’uomo fermato dalle forze dell’ordine e ritenuto responsabile della sparatoria di venerdì 23 settembre a Burlington, vicino Seattle, che ha provocato la morte di cinque persone.

In attesa della conferenza stampa, il Dipartimento d’Emergenza della Contea di Skagit ha riferito in un tweet che il sospettato “è sotto custodia”.

L’uomo si chiama Arcan Cetin e ha 20 anni. Lo ha riferito Mark Francis, funzionario della polizia di Stato di Washington aggiungendo che il giovane è stato catturato intorno alle 19:00 (locale) nella vicina città di Oak Harbor, dopo che la sua automobile è stata ripresa da una telecamera di sicurezza. L’omicida si è diretto verso il bancone dei cosmetici a Macy e ha aperto il fuoco con un fucile per circa un minuto, prima di fuggire. Inizialmente si pensava che il sospettato fosse di origini ispaniche, ma in realtà la provenienza del 20enne è turca e si trova regolarmente negli Stati Uniti precisamente a Oak Harbor, una cittadina a circa 45 chilometri da Burlington.

Per ora la polizia non ha trovato alcun riferimento ad un possibile legame dell’uomo con le organizzazioni terroristiche. Il movente della strage resta quindi ancora sconosciuto, anche se l’ex fidanzata di Cetin aveva lavorato nel punto vendita di Macy’s, ospitato nel centro commerciale Cascade Mall: a riferirlo è la tv locale K5, che riporta anche alcune indiscrezioni secondo cui l’uomo durante la sparatoria avrebbe urlato più volte il nome di una donna.